I corsi li decide la App

Gli informatici della quinta A dell'Iti realizzano una App. L'applicazione supporta un questionario online che ha lo scopo di raccogliere pareri e preferenze di studenti, docenti, genitori su quali corsi svolgere a partire dal prossimo anno durante l'attività pomeridiana della scuola. Il progetto ministeriale sulla partecipazione studentesca a scuola si chiama Scuole App-erte: coinvolti il liceo Cecioni in collaborazione con l'istituto G. Galilei di Livorno. Prevede la proposta, la creazione e l'offerta di iniziative integrative rispetto alla programmazione curricolare finalizzate ad offrire ai giovani occasioni extracurricolari per la crescita umana e civile, tenendo conto delle esigenze rilevate con apposito questionario on-line che verrà somministrato in questi giorni a studenti, genitori, docenti e personale della scuola. Il progetto si concretizzerà il prossimo anno scolastico nella possibilità reale dell'apertura pomeridiana della scuola, grazie alla gestione informatica di domanda e offerta con la supervisione dello Staff operativo della Rete Cecioni-Galilei composto da 2 docenti, 2 alunni e 2 genitori per ciascuna delle due scuole. «Per quest'anno scolastico (2015-2016) si prevede un percorso di progettazione partecipata mediante lo svolgimento di 4 incontri pomeridiani aperti alla comunità scolastica. Negli incontri saranno approfonditi obiettivi, strategie, risorse umane e disponibilità logistiche per l'attuazione dei corsi individuati attraverso il questionario on-line supportato dalla elaborazione di una App ad opera della classe V°A Informatici dell'ITI coordinata dal professor Formichi», spiega il preside del Cecioni, Giuseppe De Puri. La realizzazione delle attività avverrà tra ottobre 2016 e maggio 2017 e si concluderà con un seminario nel maggio 2017 in cui sarà presentato il report del progetto e sarà valutata l'opportunità di proseguire negli anni successivi. «Desideriamo invitare ciascuno a collaborare a questa prima, fondamentale fase del progetto, chiedendovi di rispondere ad un breve questionario on line. La partecipazione consentirà la raccolta dei vostri pareri, preferenze ed eventuali disponibilità che, uniti a quelli dell'Istituto G. Galilei, saranno determinanti per la scelta e l'avvio delle attività extrascolastiche suddette», chiude il dirigente scolastico.