Progetti 2015/16

Nel menù al lato compaiono i progetti che sono stati inoltrati, dai responsabili di progetto in forma adeguata, per essere pubblicati su questo sito:     

Funzioni strumentali ed aree di riferimento dei progetti d'Istituto:

funzione strumentale  docente      

Supporto alla didattica (FS 2)

Degan M.
Inclusione e valorizzazione delle eccellenze (FS 4) Giannetti S.
Integrazione con il territorio (FS 6) Lombardo R.
Curricolo d'istituto e autonomia (FS 1) Meini G.
Orientamento IN - OUT (FS 5) Mugnaini S. e Palatresi M.P.

CdC che hanno aderito ai vari progetti (Scarica .xls)

 _______________________________________________________________

Qui sotto sono riportati alcuni dei progetti in svolgimento:

 

 

Gare di Robotica

 

 Il progetto è finalizzato all'approfondimento delle conoscenze del problem solving e delle tecniche di programmazione degli studenti del 3° anno e del 4° anno della specializzazioni di “Informatica e Telecomunicazioni e “Elettronica e Robotica”e all’orientamento degli studenti delle scuole medie.

 

Gli studenti, sfruttando l'aspetto ludico dello strumento a disposizione, applicheranno le conoscenze acquisite per la realizzazione di applicazioni che coinvolgano l'interazione di robot con il mondo esterno (sensori luce, colore, suono, ultrasuoni, contatto, interfaccia bluetooth).

 

Lo scopo finale sarà quello di realizzare una o più applicazioni con cui prendere parte, con gli studenti migliori, a varie competizioni di robotica in Italia:

 

  • RomeCup 2016 (che si svolge a Roma nel mese di marzo)
  • RoboFesta (che si svolge a Pisa nel mese di gennaio)  
  • RobotIm (che si svolge a Pontedera nel mese di aprile)

 

 ______________________________________________ 

 

Gare di Informatica

 

Partecipazione a competizioni di informatica degli studenti delle classi 3 e 4 dell’indirizzo “Informatica e Telecomunicazioni” e degli studenti del biennio:

 

  • Gara sulla Macchina di Turing (Pisa, Febbraio/marzo)
  • Selezioni scolastiche, regionali, nazionali delle olimpiadi di informatica
  • Gara webtrotter (ricerca intelligente sul web)

 

 ______________________________________________

 

Project Posing and Solving (PP&S)

 

Partecipazione al progetto PP&S: sperimentazione nazionale del MIUR per l’informatica con quattro classi prime (Informatica) : 1B, 1D, 1I e 1H. Il progetto prevede l’uso di una piattaforma e-learning per lo scambio di materiale, uso strumenti di calcolo evoluto (Maple), uso di una didattica orientata al problema e alla sua soluzione. I docenti che prendono parte al progetto sono tenuti a partecipare a periodiche riunioni di coordinamento e progettazione con gli altri colleghi della sperimentazione.

 

Gli studenti delle classi prime parteciperanno alle Olimpiadi di Problem-Solving

 

 ______________________________________________ 

 

E-Mood

 

Mantenimento e gestione della piattaforma e-learning di istituto realizzata con Moodle al fine di  favorirne e incrementarne l’uso nell'attività didattica per caricare appunti, lezioni, scambiare materiale con gli studenti .

 

La piattaforma Moodle è installata sui server di Aruba ed è accessibile dal sito web della scuola.

 

Al momento sono attivi 29 corsi e 268 utenti iscritti.

 ______________________________________________

 

PROGETTO ETICA E IMPRESA (rivolto alle classi quarte e quinte) FS 6

Il progetto si inserisce nel programma di Orientamento al Lavoro di Unicoop Tirreno. La conoscenza del modello cooperativo d’impresa offre lo spunto per una maggiore consapevolezza della realtà economica e sociale del proprio territorio, delle sue radici 

storiche e delle buone pratiche: sostenibilità, solidarietà, responsabilità sociale d’impresa. 

Oltre al preliminare incontro introduttivo sulle caratteristiche della cooperative di consumo, saranno approfondite anche le seguenti tematiche sulla base degli interessi espressi dai veri dipartimenti: 

- commercio equo e solidale 

- sostenibilità ambientale 

- responsabilità sociale d'impresa 

 ______________________________________________


Progetto GENERI…. di consumo (classi 2 B e 2 P) FS 4

Il progetto si colloca all’interno del Programma Unicoop Tirreno-scuola; educazione alla comunicazione e alla cittadinanza. Le fasi della crescita sono spesso segnate dal consumo prevalente o specifico di alcune tipologie di prodotti. L’appartenenza a una generazione, ma soprattutto quella al genere, può essere definita, spesso, a partire proprio dagli oggetti che segnano un’epoca o un decennio, o un modello, che spesso finisce per diventare “stereotipo” di “maschile” e “femminile”. L’educatore proporrà alla classe attività e spunti di discussione per individuare e interpretare criticamente quelli stereotipi corrispondenti a immaginari collettivi alimentati da invadenti comunicazioni medianiche che rischiano di falsare i rapporti tra generazioni e tra generi che invece, per natura dovrebbero essere alla base della coesione sociale. 

Obiettivi

•Riflettere sulla relazione tra la storia individuale, la storia collettiva e gli oggetti di consumo 

•Saper individuare stereotipi e pregiudizi 

•Promuovere discussione e confronto 

•Valorizzare le differenze di genere e di età. 

•Interpretare criticamente i messaggi pubblicitari 

 ______________________________________________

 

PROGETTO FARE IMPRESA OGGI  (Tutte le classi quinte) FS 6

 

Il progetto è in collaborazione con il CNA di Livorno che fornirà esperti per informare gli studenti delle classi quinte sui nuovi modi di fare impresa, start up comprese. Si illustreranno, con incontri in aula magna che si terranno da gennaio a marzo (calendario da definire sulla base del numero delle classi quinte che aderiranno) gli aspetti economici, normativi, burocratici e le agevolazioni rivolte ai giovani che vogliono fare impresa. Il progetto vuole avere anche una valenza orientativa in uscita.

 ______________________________________________

  

Titolo progetto:”PARLIAMONE INSIEME”:TAVOLI INCLUSIONE BES 3

 

Descrizione attività:

Nel precedente A.S. si sono manifestate alcune difficoltà di coordinamento fra docenti e referente BES - e anche fra singoli docenti - nella gestione dei casi “BES III”, in particolare nella fase di progettazione, definizione e applicazione dei PdP.

La mancanza di uno specifico “luogo” di trattazione dei singoli casi ha imposto ai docenti di cercare e richiedere informazioni in maniera episodica e informale (“corridoio”); le informazioni così raccolte spesso non riescono a essere adeguatamente veicolate per gli inevitabili ritardi, imprecisioni, alterazioni e simili che intervengono nel processo di trasmissione.

Allo scopo di superare la criticità sopra evidenziata, si propone l’istituzione di specifici tavoli di lavoro (Tavoli Inclusione BES III - “TIB3”), formati dal referente BES, dal coordinatore di classe e da tutti i membri di ciascun CdC, ove affrontare in maniera unitaria, organica e condivisa  il caso o i casi della singola classe, agevolando e snellendo, in tal modo, anche il lavoro di competenza del CdC.

Detti tavoli, almeno uno per ogni classe interessata da alunni BES III, saranno attivati dopo un adeguato periodo di osservazione e, per i BES certificati, non oltre la scadenza del primo periodo dell’A.S.

Le riunioni avranno carattere operativo e vi potranno partecipare, all’occorrenza, figure specialistiche esterne (psicologi, assistenti sociali, medici, ecc..) invitati, ove possibile(*), senza oneri per la scuola.

Ciascun TIB3 sarà convocato dal referente BES III, anche su sollecitazione di singoli docenti, sentito il coordinatore di classe.

 

________________________________________________________

 

 

CET: Communication And Education by Transmedia

 Communication And Education Towards The Future Classroom

 

  cetflag

__________________________________________________________________________________