Primo premio alla “Robot I'm” 2015

I robot lottatori di sumo degli studenti dell'ITI Galilei di Livorno conquistano il primo premio alla “Robot I'm” 2015 di Pontedera.

La gara di robotica “Robot I’M”, organizzata dall’Istituto Marconi di Pontedera, è un appuntamento irrinunciabile per studenti abili nella costruzione di minirobot da impiegare nei “combattimenti” tra “Mini-sumo” e gare “LineFollower”. Quest’anno hanno vinto Leonardo Bizzi e Giulio Tocci, classe IV A, indirizzo elettronica e robotica, dell’ITI Galilei di Livorno, grazie a “Big Yellow” che si e distinto per velocità e precisione e ha sbaragliato gli avversari. La competizione, che visto la partecipazione di studenti di Pisa, Pontedera e Livorno, si è tenuta sabato 18 aprile presso l'ITI Marconi. Gli studenti del Galilei, accompagnati dalla prof. Tani e dal prof. Volpi, hanno portato ben cinque robot sui campi di gara, Bizzi e Tocci, in particolare, facendo tesoro delle esperienze maturate nelle competizioni precedenti, hanno perfezionato l'aderenza delle ruote al terreno e l’individuazione degli avversari tramite sensori a infrarossi. La gara di Pontedera è stata anche l’occasione per verificare le prestazioni di alcuni robot che parteciperanno il 9 maggio prossimo all’edizione 2015 di “RoboGame” organizzato dal'ITI Galilei. 
Sul campo di gara si sono distinti anche i LineFollower di Luca Argentieri, Daniele Zulberti, Gabriele Orsini, Michele Tanzi, Luca Zulberti e Lorenzo Battaglia;  i SumoRobot di Alessio Geppetti, Claudio Pacini e Lorenzo Vernaccini. Alla competizione erano presenti anche due ex allievi del Galilei, Francescon e Barsacchi, campioni  in carica di RoboGame 2014,  con il robot STCV “Braciola”, che purtroppo non ha tollerato l'eccessiva potenza a bordo e non si è classificato.

I vincitori hanno dichiarato che stanno lavorando al progetto di “Cobra”, un nuovo robot molto potente, con il quale si prefiggono di spiazzare tutti i concorrenti al RoboGame 2015 e di portare a casa un altro successo.

 

foto