Il team dell'ITI vola in Olanda per la finale mondiale ZeroRobotics

Grande impresa di un gruppo di studenti dell'ITI composto da Luca  Franceschi (team leader), Marco Costa, Leonardo Venuta, Andrea Foglia e Michele Papucci della IV A INT: insieme a quattro alunni del Liceo Cecioni, hanno superato tutte le fasi della competizione internazionale di ZeroRobotics e presto raggiungeranno il centro spaziale europeo di Noordwijk in Olanda per la finale. ZeroRobotics è un concorso internazionale di  robotica e tecnologia dello spazio sponsorizzato da NASA, ESA, MIT e, in Italia, dal Politecnico di Torino. La competizione prevede lo svolgimento di tornei on line che si tengono in autunno e che coinvolgono studenti delle scuole superiori sia americane che europee. Per vincere una partita i partecipanti debbono risolvere problemi tecnici e scientifici programmando, secondo una propria strategia, speciali robot denominati SPHERES in assenza di gravità. Nella fase finale le squadre comanderanno da terra i movimenti reali delle SPHERES sulla Stazione Spaziale Internazionale.

I referenti del progetto, professori G. Meini e  A. Ciucci hanno espresso viva soddisfazione, sottolineando la capacità dei ragazzi di lavorare in squadra,anche con il Liceo Cecioni, per raggiungere l'obiettivo. La testimonianza diretta degli alunni protagonisti:

"È un onore per noi aver raggiunto questo importante traguardo dopo il lungo cammino iniziato già la scorsa estate.

Con il passaggio attraverso tutte le tre fasi di selezione abbiamo guadagnato non solo conoscenze a livello teorico e tecnico, ma anche esperienza e consapevolezza nella gestione di un progetto di squadra che prevedeva il confronto con i massimi esponenti internazionali del settore. Inoltre, essere riusciti a gestire tutto ciò in contemporanea ai nostri impegni scolastici e non, ci ha proiettato verso una realtà insolita per la nostra età, comunque di grande soddisfazione.

Lo sviluppo dei progetti per le diverse competizioni è avvenuto durante incontri pomeridiani svolti regolarmente nel corso delle settimane all’interno dei laboratori informatici messi a nostra disposizione dall' istituto.

Durante la fase delle semifinali, come da regolamento, abbiamo stretto alleanza con due squadre americane con le quali ci siamo tenuti in contatto attraverso videoconferenze e scambi di e-mail.

Con il passaggio alle finali ci troviamo a dover affrontare un’ardua prova: saremo impegnati durante il periodo delle festività e speriamo di veder consolidate le soddisfazioni accumulate fino ad ora."

Complimenti ragazzi e in bocca al lupo!

 zero