Tutto Tag Ja a Palermo.

 

L'avventura di TuttoTag ja a Palermo

La TuttoTag ja è approdata a Bizfactory 2013: le selezione nazionali come migliore impresa nazionale JA 2013. L'evento si è svolto a Palermo dal 4 al 5 giugno 2013 nella cornice di Villa Filippina. Il CdA della TuttoTag al completo accompagnato dalla prof.ssa Cristina Tani e dal gruppo del Centro studi della Camera di Commercio di Livorno ha raggiunto Palermo nella serata di lunedì 3 giugno. L'evento prevedeva diverse fasi di giudizio: l'allestimento dello stand dell'azienda, la visita dello stand da parte della giuria,  un'audizione a porte chiuse tra il CdA e la giuria con anche domande e risposte in lingua inglese, e l'Elevator Speach, ovvero 5 minuti per illustrare alla giuria e a tutto il pubblico presente la mission aziendale.

La TuttoTag si è mostrata ben preparata e ha mostrato padronanza e sicurezza nell'illustrare i propri prodotti: HappyTag e ContactTag. Non sono mancati apprezzamenti ed elogi da parte di tutti coloro che si sono avvicinati allo stand. Ma gli avversari erano molto agguerriti ed alcuni presentavano stand curati a livello professionale, la lotta per conquistare il biglietto per Londra si faceva dura, ma non impossibile. Il sogno è durato fino al momento della premiazione, condotta da Fabrizio Roversi di turisti per caso, quando uno dopo l'altro sono sfumati i premi messi in palio: innovazione, internazionalizzazione e migliore impresa nazionale ja, l'unica a conquistare Londra. Ha vinto una joint-venture di scuole di Bergamo con l'azienda BusinessSport che promuoveva BeLocked un antifurto per bici dotato di gps. Il premio internazionalizzazione è andato all'impresa Clean Energy ja di una scuola siciliana, di Bagheria, che ha progettato Fresh Cleaner, uno strumento automatico per lavare i pannelli fotovoltaici. Infine il premio per l'innovazione se lo è aggiudicato  un'altra scuola di Bergamo che con l'azienda Net ha progettato “Helios” un dispositivo elettronico di sicurezza per automobilisti che contribuisce ad evitare incidenti a causa di colpi di sonno.

La consolazione per i ragazzi della TuttoTag è stata il manifesto apprezzamento del pubblico presente e quella di sapere di essere stata selezionate tra le sette imprese tra cui scegliere il vincitore.

Ben presto però ha preso sempre più piede nelle loro menti la consapevolezza di aver fatto comunque una cosa importante, di non essere usciti sconfitti, ma vincitori del fattodi avere acquisito degli strumenti che un domani potranno utilizzare nella vita reale, come mostrano chiaramente le due riflessioni fatte il giorno dopo da Valentina, l'amministratore delegato della TuttoTag e da Mattia, il responsabile marketing....

_________________________________

mailbox ...Dai nostri ragazzi:

A nome della TuttoTag vorrei nuovamente ringraziare tutti coloro che ci hanno sostenuto: il nostro istituto, il dott. Consani, tutto il centro studi della camera di commercio (anche per il supporto alla finale nazionale dei giorni scorsi), la profrssoressa Giannetti (che ha fatto l'impossibile in pochi giorni) e tutti i professori dell'indirizzo informatico che ci hanno sostenuto e aiutato anche nei momenti più difficili.

Per noi la finale nazionale non è stata assolutamente una sconfitta!
Negli ultimi mesi (e soprattutto nelle ultime settimane) tutto il CDA si è impegnato per portare a termine nel miglior modo possibile (nonostante tutti gli impegni scolastici sottolineati dal professor Taddei) il progetto. La finale di Palermo non ha rappresentato per la TuttoTag un punto di arrivo ma solo un traguardo intermedio;  molti di noi hanno intenzione di prolungare questa esperienza perché crediamo sinceramente in questa "società" anche al di fuori del progetto Impresa in Azione.

Grazie di nuovo a tutti voi che ci avete sostenuto. Nonostante il premio mancato siamo usciti vincitori da questa competizione perché ci siamo impegnati al massimo e abbiamo visto realizate concretamente quelle che all'inizio erano solo idee; abbiamo imparato che con l'impegno e la professionalità è possibile raggiungere i propri traguardi.

Buona giornata,
Il C.D.A. della TuttoTag

_________________________________

Inconvenienti o meno, tutto il C.D.A. della TuttoTag è veramente soddisfatto; prima di tutto perché abbiamo dato il massimo e siamo andati alla grande, in secondo luogo perché anche se non ci siamo aggiudicati il primo posto, buona parte delle imprese li presenti (compresi docenti accompagnatori) si sono veramente dispiaciute del fatto che non abbiamo vinto, a dimostrazione del fatto che eravamo perfettamente in grado di aggiudicarci la prima posizione (un docente mi ha fermato addirittura mentre cenavamo all’aereoporto per congratularsi con tutti noi!!!). Inoltre ci tengo a ringraziare tutti quanti, è stata un’esperienza magnifica!!!

Mattia Nocerino.

_________________________________