Progetto riguardante l’insegnamento del corso di Lingua, cultura e civiltà romena in Italia

(Scarica documentazione)

Il progetto riguardante l’insegnamento del corso di Lingua, cultura e civiltà romena (LCCR) negli istituti scolastici degli stati membri dell’Unione Europea viene svolto in Italia a partire dal 2007. In quest’anno scolastico, il progetto viene svolto in Italia, Belgio - Comunità francese, Paesi Bassi e Spagna.

Il documento che è stato alla base dell’avvio del progetto in Italia è la Dichiarazione comune d’intento del Ministero dell’Istruzione, della Ricerca e della Gioventù di Romania e del Ministero della Pubblica Istruzione, sottoscritto il 25 agosto 2007, a Rimini.

L’obbiettivo del progetto è la tutela dell'identità linguistica e culturale dei bambini di origine romena che vivono oltre le frontiere del paese, la promozione della lingua, della cultura e delle tradizioni romene.

LCCR è un corso opzionale, extracurricolare, che si rivolge principalmente agli allievi di origine romena iscritti negli istituti scolastici italiani, ma anche degli altri allievi interessati all’apprendimento della lingua romena, alla conoscenza della cultura e della civiltà romena. Il corso è strutturato in un formato di 2 ore alla settimana, per tutti i livelli di insegnamento pre-accademico, dal prescolastico all’insegnamento liceale ed è insegnato da insegnanti qualificati. La parte rumena che sceglie i docenti che insegnano il corso, garantisce il pagamento delle attività svolte e dota il corso con i materiali didattici necessari. La formazione dei gruppi ricade a carico dell’insegnante. Un gruppo è costituito, in media, da 15 allievi di livelli ed età vicine, e nel caso dei prescolari vengono accettati anche gruppi con almeno 7 bambini.

I partner stranieri garantiscono la logistica per lo svolgimento del corso nelle aule della scuola, tramite la promozione del corso tra gli allievi e tramite il coinvolgimento degli insegnanti romeni nelle attività della scuola. Oltre a ciò, per l’organizzazione dell’anno scolastico, le autorità scolastiche italiane inviano all’Istituto di Lingua Romena gli elenchi con le scuole che desiderano aderire al progetto.

L'andamento del progetto in Italia è stato uno progressivo. Così, se nel 2007 il corso si svolgeva in 3 regioni, con 250 bambini iscritti, in questo anno scolastico abbiamo oltre 3500 di allievi che frequentano il corso, iscritti in 189 gruppi, delle Regioni Lazio, Piemonte, Lombardia, Umbria, Sicilia, Friuli Venezia Giulia, Puglia, Toscana e Veneto, e il corso viene insegnato da 40 insegnanti.

Tutte le procedure e le attività del progetto vengono svolte in collaborazione con le missioni diplomatiche della Romania nei paesi partner.