Corso Serale

 

Orario Serale 2016/17

 Coordinatore del Corso Serale: Prof. Roberto Mercanti, e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 _____________________________________

Il corso serale visita la Fondazione Livorno: Divisionismo e Renato Spagnoli.

Un Sogno

"il mio sogno" di Cecilia Pecoraro

 

 

Corso Serale

I corsi serali che si svolgono presso l’Istituto Tecnico Industriale sono rivolti in generale agli adulti: lavoratori, casalinghe, disoccupati ed anche a giovani-studenti che hanno un curriculum di studi non regolare o hanno avuto una esperienza non positiva con la scuola.

I corsi si collocano all’interno di una sistema formativo che non ha più una struttura rigida, come quello precedente all’autonomia scolastica, ma ha una struttura più decentrata e flessibile. Essi  rispondono ai bisogni di chi intende rientrare nel sistema scolastico, bisogni  che non troverebbero una adeguadata risposta  in corsi serali che avessero modelli e metodologie identici a quelli previsti per gli studenti dei corsi diurni.

La stessa Unione Europea ha emanato direttive che tendono a focalizzare l’attenzione sulla necessità di organizzare forme di intervento per il recupero delle carenze nella formazione di base, la riconversione professionale e l’educazione permanente. I corsi serali hanno, inoltre,  lo scopo di stimolare la ripresa degli studi e di migliorare l’inserimento nel mondo del lavoro.

Si concludono con il conseguimento del Diploma di Perito Tecnico Industriale che si ottiene sostenendo un normale esame di stato. Oggi quel Diploma è più che mai necessario sia per inserirsi adeguatamente nel mondo del lavoro che per riconvertirsi professionalmente per stare al passo con le nuove tecnologie.

Ormai da molti anni presso il nostro Istituto è attivo l’ultimo triennio (cosiddetto percorso  di secondo livello – secondo periodo e terzo periodo) dei seguenti tre indirizzi :

Informatica (i.e Informatica e Telecomunicazioni con Articolazione Informatica)

Elettrotecnica (i.e. Elettrotecnica e Automazione con Articolazione Elettrotecnica)

Meccanica (i.e. Meccanica, Meccatronica e Energia con Articolazione Energia)

Dei tre solo quello di Informatica è operante. L’accesso  è consentito a chi ha la promozione alla terza classe di scuola secondaria superiore (previa esame di integrazione) oppure a chi non la possiede previa adesione al:

Biennio comune di base ai tre indirizzi

Gli studi che si  svolgono presso l’istituto tecnico industriale in generale hanno l’obiettivo di preparare a svolgere un professione tecnica e perciò riguardano materie tecniche, scientifiche e linguistiche come Italiano, Storia, Inglese, Matematica, Informatica, Sistemi e Reti, Tecnologia e progettazione di Sistemi Informatici, Telecomunicazioni, Gestione progetto e Organizzazione di Impresa,  Elettrotecnica, Sistemi elettrici, Impianti elettrici, Tecnologie elettriche, Meccanica, Meccanica applicata, Sistemi e automazione, etc.

Lo studio teorico delle materie tecnico-scientifiche trova un continuo riscontro nelle attività di laboratorio che sono una parte centrale dello  studio, in generale rivolto verso l’aspetto concreto delle problematiche affrontate che nel laboratorio ha anche un momento di progetto. La preparazione acquisita nel corso degli ultimi tre anni consente di affrontare anche gli studi universitari senza distinzione di indirizzo. I contenuti e la metodologia utilizzati nel Corso rispondono alle più moderne direttive Europee in termini di Life Long Learning e di School Inclusion. Sebbene i curriculi didattici siano gli stessi dei corsi diurni l’impostazione del Corso Serale prevede, come detto in dettaglio più avanti, il riconoscimento di crediti formali, non formali ed informali che facilita il rientro in formazione degli utenti, connotandosi  come vera e propria “seconda via” all’istruzione. Il sistema formativo degli adulti, infatti, assolve due funzioni fondamentali:

- qualificare giovani e adulti privi di professionalità aggiornata per i quali la licenza media non costituisce più una garanzia dall’emarginazione culturale e/o lavorativa;

- consentire la riconversione professionale di adulti già inseriti in ambito lavorativo che vogliano ripensare o debbano ricomporre la propria identità professionale.

E’ un percorso flessibile che valorizza l’esperienza di cui sono portatori gli studenti e che si fonda sia sull’approccio al sapere in età adulta che sull’integrazione di competenze in genere separate come quelle relative alla cultura generale e alla formazione professionale.

Ha  le seguenti caratteristiche organizzative:

a)  l’orario settimanale dal lunedi al venerdi dalle 17.30 in poi  con svolgimento delle lezioni fino alle ore 21.40 il lunedi, martedi e mercoledi, mentre il giovedi e venerdi alle 21.30.

b)  riconoscimento  agli adulti di crediti, scolastici e non scolastici, tramite  la verifica  preliminare effettuata dai docenti del consiglio di classe di cui fa parte lo studente;

c) si individua un percorso di studio personalizzato degli studenti che tenga conto dei crediti definiti al punto b), che comporta una riduzione  dell’orario settimanale di lezione;

Crediti formativi: formali e non formali

 I crediti  costituiscono il riconoscimento di competenze già possedute dagli studenti e acquisite in seguito a:

a) studi compiuti e certificati da titoli conseguiti in istituti statali o legalmente riconosciuti (crediti  formali),

b) esperienze maturate in ambito lavorativo o studi personali coerenti con l’indirizzo di studi (crediti non formali).

Il loro riconoscimento è automatico nel primo caso, mentre nel secondo occorre una valutazione caso per caso sulla base di specifici accertamenti. I crediti, nei casi in cui comportino la promozione anticipata in una o più discipline, determinano anche l'esonero dalla frequenza delle materie per le quali sono stati riconosciuti. Essi, pertanto, consentono accessi differenziati al percorso scolastico e possono essere accompagnati da un sistema complementare di debiti. Il Consiglio di classe è l’organo collegiale che delibera il riconoscimento dei crediti e dei debiti