Spazio Docenti

Normativa Neoassunti

La Privacy tra i banchi di scuola (Scarica .pdf)

Ricordo del Prof. Aldo Di Rosa

Ricordo della Prof.ssa Rossella Giannetti

Ricordo di Guido Pescioli

Studenti Stranieri (scarica la documentazione) 

 Società Astronomica Italiana – Sez. di Livorno: Egregio professore/ssa...

 

Pedagogia e Didattica Efficace

La nostra società si trova di fronte ai problemi complessi e questo impone una nuova attenzione anche all’azione pedagogica e all’intervento sulla didattica. In una scuola inserita in un sistema economico e produttivo stabile e a basso tasso di innovazione, come era quella italiana degli anni passati, la trasmissione dei saperi disciplinari era sufficiente. Oggi, in una società in continuo movimento, la sola cultura della trasmissione dei saperi non basta più ed è perdente di fronte alla cultura dell’elaborazione continua e sempre più veloce dei saperi stessi. Inoltre ci si è resi conto che è sempre più inadeguata la specificità delle discipline rispetto ad una realtà complessa che deve essere affrontata e letta, da più punti di vista e in modo sempre più pluridisciplinare. La globalizzazione e l’innovazione tecnologica sono sfide: è necessario che la scuola riesca ad aprirsi alla comprensione d’insieme dei sistemi complessi senza abbandonare lo studio specialistico.

L’ITIS Galilei ha già da tempo cominciato un percorso che va in questa direzione, sia a livello curricolare, ogni qual volta si parla di “sistemi”, sia a livello progettuale. Anche la pedagogia praticata nel vecchio modello di far scuola deterministico e basato prevalentemente sulla trasmissione dei saperi ha, già da tempo, dimostrato tutta la sua inadeguatezza. Oggi, una pedagogia e didattica efficace si ispira ai seguenti punti: deve stimolare gli alunni al dialogo e al confronto nel rispetto di ogni tipo di diversità; deve promuovere la consapevolezza dei diritti e dei doveri; deve saper innescare la motivazione ad apprendere: se non c’è motivazione non c’è apprendimento significativo; deve rendere lo studente consapevole, insieme al docente, del percorso e delle procedure del suo apprendimento; deve educare alla comprensione, laddove comprendere significa apprendere insieme: il testo e il contesto, le parti e il tutto, il molteplice e l’uno; il sapere ed il saper fare devono essere costruiti con gli studenti; deve essere capace di far interagire gli studenti con i docenti, fra di loro e con la realtà esterna, favorendo il lavoro di gruppo e la costruzione di attività per la soluzione di problemi.