Gli studenti dell’ITIS “G.Galilei” insieme ai “Campioni di Vita”

Lo scorso 25 gennaio, alcune classi Seconde (II C-II I-IIP) dell’ITIS “Galilei”, accompagnate dai docenti P. Garsia, L. Celata, E. Baldassarri, C. Razzauti e G. Menconi, hanno partecipato ad un’interessante iniziativa svoltasi durante la mattinata presso il Teatro “Quattro Mori” di Livorno.

In tale occasione gli alunni hanno potuto ascoltare le testimonianze degli atleti paralimpici Tapia O’Neal e Monica Contraffatto, che, coordinati dall’ex campione di pallavolo Lucchetta, hanno saputo coinvolgere il pubblico, dibattendo in modo originale su tematiche importanti ed attuali quali il bullismo, l’inclusione e la disabilità.

Ne è emerso come lo sport e l’attività fisica in generale possano veicolare la trasmissione di valori universali e, di fronte a certe prove a cui la vita può sottoporre, offrire lo stimolo alla lotta per raggiungere i propri obiettivi abbandonando un pericoloso atteggiamento rinunciatario.

Tutto questo, hanno sottolineato gli atleti, è possibile solo attraverso il rispetto di regole e grazie alla sensibilizzazione degli individui nei confronti di certe problematiche.

Aderendo ad iniziative come questa, l’ITIS “Galilei” ha dimostrato, come altre volte,  di favorire il cammino di crescita dei propri alunni, accompagnandoli in un percorso costituito da tappe edificanti e volte alla costruzione di valori.

 Nelle foto: l’atleta paralimpico

O’Neal porta la propria testimonianza a “Campioni di Vita”.