Progetti eTwinning

La piattaforma eTwinning offre alle scuole europee e dei Paesi confinanti l'opportunità di incontrarsi in un ambiente sicuro e protetto per comunicare e condividere idee, esperienze, attività di formazione e progetti.

Nata nel 2005 all'interno del Programma eLearning 2004-2006, oggi eTwinning è diventata la piattaforma informatica ufficiale nell'ambito della KA2 del programma ERASMUS+ e vede l'adesione di quasi 190.000 scuole e di oltre 530.000 insegnanti.

L'utilizzo della piattaforma da parte del nostro Istituto è stato incentivato dal progetto SEITI 2015-2017, finanziato nell'ambito di ERASMUS+ (KA1) ed attualmente una trentina di docenti risultano iscritti ed hanno iniziato ad utilizzarla per progetti e per attività di formazione professionale.

Per accedere alla piattaforma eTwinning l’indirizzo è: http://www.etwinning.net

Queste le Principali Attività svolte:

1. Progetto "Lifestyles: addictions and healthy lifestyles" (Ottobre 2016- Giugno 2017)

Il progetto è nato da una webquest creata come azione di disseminazione del progetto ERASMUS+ SEITI ed ha visto la collaborazione della 2H con una classe tedesca e, per un periodo, una classe turca. Gli studenti delle due scuole hanno creato e condiviso dei poster su alcol, tabacco, cibo spazzatura, gioco d'azzardo, social media e corretto stile di vita.

Gli studenti italiani hanno anche creato cinque giochi sullo stesso tema.

Hanno curato il progetto i professori Ramacciotti Antonella, Salotti Riccardo, Feron Micol e Dani Daniela.

I materiali del progetto sono consultabili all'indirizzo:

https://twinspace.etwinning.net/28400

A Luglio 2017 l'Agenzia Nazionale ha riconosciuto il valore formativo del progetto "Lifestyles: addictions and healthy lifestyles" attribuendo il Quality Label nazionale.

Infine il progetto è risultato tra i vincitori del contest Move2Learn, Learn2Move e a settembre 2018 i ragazzi della ex-2H potranno recarsi in Germania per incontrare i partner tedeschi.

2. Dal 16 al 18 Novembre 2017 la Professoressa Ramacciotti Antonella ha partecipato alla Conferenza Nazionale eTwinning che si è svolta a Bologna.

Nel corso della manifestazione, oltre alla consegna dei Premi Nazionali eTwinning, i ricercatori dell'INDIRE hanno fatto il punto sulle opportunità offerte dai gemellaggi elettronici per lo sviluppo delle competenze di studenti ed insegnanti.

3. La Conferenza Nazionale è stata anche occasione per conoscere nuovi colleghi con cui instaurare collaborazioni ed infatti la professoressa Ramacciotti ed altre sei docenti provenienti da varie zone d’Italia hanno fondato il gruppo “eTwinsCafè” che si propone di diffondere/sostenere la metodologia eTwinning e lo sviluppo delle competenze professionali dei docenti in ambito tecnologico.

4. Il 30 Novembre 2017, nell'ambito del Teachers' Cafe, si è tenuto un incontro in cui la professoressa Ramacciotti Antonella ha raccontato ad un gruppo di colleghi dell'ITI "G. Galilei" di Livorno la propria esperienza in eTwinning. Nel corso dell'incontro ha avuto luogo anche una restituzione dei principali contenuti della Conferenza Nazionale eTwinning svoltasi a Bologna in data 16-18 Novembre.

L'incontro è stato replicato il 5 Novembre e complessivamente hanno preso parte alla formazione una trentina di docenti.

5. Il 3 Dicembre 2017 è stato aperto un nuovo progetto dal titolo "The Plastic Twins" che vede la partecipazione della 1H, 3ACEM e 4AMEM e di tre classi di altrettanti Paesi (Francia, Polonia e Turchia). Il progetto mira ad esplorare il mondo della plastica da tutti i possibili punti di vista e per il nostro Istituto sarà curato dai professori Ramacciotti Antonella, Dani Daniela, Dani Raffaella, Degl'Innocenti Ilaria, Villani Rossana. Il professor Salotti Riccardo offrirà un contributo esterno per gli aspetti tecnologici.

Tenuto conto che i progetti eTwinning sono un terreno ideale per stimolare gli studenti a sviluppare le soft skills che vengono richieste dal mondo del lavoro, per le classi 3ACEM e 4AMEM il progetto rientra nelle attività di Alternanza Scuola-Lavoro.

Certificato di inizio del Progetto eTwinning "What is in the air" al quale partecipa la Prof.ssa Leila Milani con la 4ABIA ed i suoi 20 studenti.