Regolamento degli Stages Linguistici

Regolamento Stages Linguistici

 

Premessa

Lo stage linguistico è da considerarsi, per la sua struttura organizzativa e progettuale, un’opportunità offerta agli studenti di approfondire e consolidare le competenze comunicative acquisite in una lingua straniera; pertanto, questa esperienza va ritenuta, a tutti gli effetti, attività didattica contestualizzata nella realtà. L’apprendimento inoltre avviene in contesto sociale e cooperativo, dando rilievo alle diverse attitudini e favorendo la mutua collaborazione e la reciprocità. Le attività prevedono compiti di realtà che permettono all’allievo di esercitare le proprie competenze in contesti significativi, con arricchimento del proprio capitale culturale e sociale. Lo stage sarà effettuato nel Paese di cui si studia la lingua e avrà la durata di una settimana durante la quale gli studenti svolgeranno, prevalentemente al mattino, attività di studio e potenziamento linguistico in una scuola qualificata, con gruppi di studio per livelli di competenza e non di età, mentre nel pomeriggio saranno occupati in visite culturali e attività ricreative sul territorio e/o attività di Alternanza scuola-lavoro nonché, limitatamente agli alunni delle classi seconde, scambi con studenti locali. Gli studenti saranno ospitati da famiglie selezionate che si prenderanno cura della loro sistemazione logistica e del loro inserimento comunicativo e relazionale

In quanto si tratta di un’attività didattica a tutti gli effetti è doveroso che tutti gli stages rispondano a criteri unici ed uniformi che garantiscano una parità di offerta.

Il presente documento ha lo scopo di illustrare e definire i punti di forza maturati e consolidati nelle esperienze passate per farne scaturire

  • un regolamento unico, garante di chiarezza e continuità per le famiglie degli studenti.

  • un vademecum da seguire per i colleghi che si cimenteranno per la prima volta nell’organizzazione di uno stage.

L’organizzazione tecnica dello stage è effettuata in stretta collaborazione con un’ agenzia responsabile, individuata in seguito ad una gara di appalto.

 

Obiettivi formativi:

 

- incentivare la motivazione e l’autostima dello studente.

- favorire il confronto con altre realtà sociali e quindi risvegliare e/o approfondire una coscienza europea e multiculturale.

- conoscere e rispettare le regole comunitarie.

- rafforzare le abilità relazionali e promuovere la curiosità verso l’altro, che deve essere consapevolmente percepita come uno dei tratti distintivi dello studio di una lingua straniera.

- superare forme di egocentrismo, a favore dell’accettazione e della valorizzazione delle diversità e delle varietà culturali

- rafforzare il senso di responsabilità personale e la capacità decisionale.

 

Obiettivi cognitivi:

 

- acquisizione di un metodo di lavoro interdisciplinare.

- miglioramento delle competenze in lingua straniera e rafforzamento delle abilità comunicative.

- acquisizione / approfondimento di conoscenze geografiche, storiche e socioculturali relative al luogo visitato.

- studio delle diversità del vivere quotidiano tramite la “lettura” dell’ambiente e degli usi e costumi circostanti.

 

Destinatari

 

Lo stage linguistico è rivolto agli alunni di tutti gli indirizzi dell’Istituto, di regola a partire dalle classi seconde. Sarà possibile organizzare stage con alunni provenienti da diverse classi, anche non parallele.

 

Accompagnatori

 

Gli insegnanti accompagnatori sono di norma gli insegnanti di lingua straniera che, in tal modo, possono usufruire di un aggiornamento annuale. Essi sono tenuti, innanzitutto, ad illustrare agli alunni e alle loro famiglie le finalità didattiche e i contenuti culturali del viaggio, avendo cura di effettuare attività di preparazione al viaggio stesso. Se non fosse possibile garantire la disponibilità di due insegnanti di lingua straniera, gli alunni potranno essere accompagnati da un insegnante di diversa disciplina, purché in grado di comunicare nella lingua del paese ospitante e/o in lingua inglese a livello B2.

Ai docenti accompagnatori competono gli obblighi di un’attenta ed assidua vigilanza degli alunni, con l’assunzione della responsabilità di cui all’art. 2047 del C.C., integrato dalla norma di cui all’art. 61 della L. 11.7.1980 n. 312, che limita la responsabilità patrimoniale del personale della scuola ai soli casi di dolo o colpa grave. Tale vigilanza deve essere esercitata non solo a tutela dell’incolumità degli alunni, ma anche a tutela del patrimonio artistico

La responsabilità deve essere condivisa dai docenti accompagnatori e dai referenti della scuola ospitante o dell’ente organizzatore, che deve garantire la sicurezza all’interno della propria struttura e durante le visite di studio da essa organizzate, nonché la serietà delle famiglie ospitanti e la completa trasparenza d’informazione nei confronti dei colleghi accompagnatori della scuola partner.

 

Programma di lavoro nel paese ospitante

 

Si prevedono lezioni di lingua al mattino, in gruppi chiusi (o aperti, laddove sussistano le condizioni, tenute da insegnanti esperti nell’insegnamento della propria lingua a stranieri, dal lunedì al venerdì, per un minimo di 15 ore settimanali (20 lezioni), e secondo un programma concordato con gli insegnanti organizzatori.

Il pomeriggio è generalmente dedicato all’approfondimento delle conoscenze geografiche, storiche, culturali e socioculturali e/o di attività di Alternanza Scuola Lavoro.

A fine stage, ogni alunno riceverà un attestato con menzione del proprio livello di competenza linguistica. Tale esperienza entrerà a far parte del curriculum dello studente.

 

Procedure da seguire

 

La proposta va formulata dal Gruppo disciplinare di Lingua inglese: solo dopo l’approvazione del Consiglio d’Istituto, la proposta verrà presentata ai vari Consigli di Classe.

La proposta va redatta, a cura dei docenti accompagnatori, su modulo predisposto dalla Segreteria, completa di tutte le indicazioni necessarie per poter effettuare, a cura della Segreteria stessa, una regolare gara di appalto tra almeno tre agenzie di viaggio.

Deve essere inoltre redatta, sempre a cura del docente referente, una dettagliata relazione concernente gli obiettivi didattici e culturali posti a fondamento dello stage, la quale deve essere approvata dal Consiglio di Classe.

Tutte le proposte per stages linguistici vanno presentate con adeguato anticipo rispetto la data di partenza per l’epletamento delle pratiche necessarie.

 

Gli insegnanti organizzatori sono tenuti a:

 

Fase 1:

  1. Stilare l’elenco dei servizi richiesti e procedere all’appalto.

  2. Richiedere preventivo ufficiale a 3 fornitori (Gara d’appalto curata dall’ Ufficio tecnico)

  3. Comparare servizi forniti/costi

  4. Scegliere fornitore servizio e motivarne la scelta. La scelta viene effettuata sulla base del costo del servizio ma anche dei seguenti criteri: meta dello stage, ambiente tranquillo che dia garanzie di sicurezza , breve distanza dalle famiglie ospitanti alla scuola, formula costo all inclusive comprendente corso, materiale didattico, sistemazione in famiglia con trattamento di pensione completa, nonché tutti i servizi accessori (trasporto da e per l’aeroporto di arrivo, attività, ingressi, escursioni). La scelta va opportunamente motivata.

  5. Verificare l’interesse delle famiglie secondo il fac-simile proposto [allegato A]

 

Fase 2:

 

  1. Quale condizione necessaria per l’avvio delle pratiche della gara d’appalto richiedere il versamento della caparra.

  2. Chiedere i documenti necessari ad attivare i contatti con la scuola ospitante

  3. Rivedere e stabilire programma definitivo (relativo sia alla componente didattica, sia alle attività pomeridiane/ serali e alle escursioni);

  4. convocare un’assemblea dei genitori e dei partecipanti per:

- illustrare e consegnare il fascicolo dettagliato del soggiorno, con i vari recapiti [allegato B]

- illustrare e fare firmare per approvazione il regolamento in atto durante il soggiorno;

- fare compilare e firmare il foglio dei consensi e permessi ai genitori;

- rispondere a varie ed eventuali.

  1. All’atto dell’assegnazione delle famiglie ospitanti, verificarne l’ubicazione rispetto alla scuola e chiedere eventuali cambiamenti

  2. Chiedere il pagamento della somma a saldo.

 

Fase 3:

 

Durante lo stage:

  1. Osservare e stimolare la frequenza e l'utilizzo della lingua durante le attività pomeridiane

  2. Organizzare attività pomeridiane se non comprese nel pacchetto

  3. Mantenere contatti diretti e continui con la scuola e le famiglie ospitanti nonché con l’agenzia di viaggi

A fine stage:

  1. Far compilare questionario di gradimento specifico per gli stages

  2. Stendere la relazione finale da presentare al Consiglio d’Istituto

 

Seguono ALLEGATI

 

Allegato A Verifica interesse e approvazione delle famiglie

Allegato B Dossier famiglie (Programma/Regole di comportamento/Recapiti ed informazioni utili/Estremi versamento)

 

Allegato A

 

VERIFICA INTERESSE E APPROVAZIONE DELLE FAMIGLIE STAGE LINGUISTICO A.S. ….........................................

 

Gent. Famiglia,

le chiediamo chiede di valutare la seguente proposta di stage linguistico da effettuarsi nel corso del presente anno scolastico e di esprimere parere in merito:

 

LUOGO: ______________________

DURATA E PERIODO: 8 giorni/7 notti

ALLOGGIO: sistemazione presso famiglie selezionate, in camera doppia (ove richiesto tripla), in trattamento di pensione completa

CORSO: ____ ore settimanali, dal _______________ al ___________________;

Al termine del corso, la scuola rilascerà a ciascuno studente un certificato di frequenza.

ATTIVITA’ POMERIDIANE & ESCURSIONE/I ½ GIORNATA: alla scoperta del territorio nelle sue dimensioni storiche, geografiche, artistiche, socioculturali.

ATTIVITA’ SERALI: ___________________________________________________________

ESCURSIONE 1 GIORNATA: ____________________________________________________

COSTO pro capite: da Euro ________ a Euro ________

LA QUOTA COMPRENDERA’: viaggio andata/ritorno, corso, materiale scolastico, sistemazione in famiglia

con trattamento di pensione completa (mezza pensione ove ritenuto economicamente più vantaggioso),

attività culturali e ricreative previste, biglietti di ingresso per le visite previste.

LA QUOTA NON COMPRENDERA’: extra di carattere personale e quanto non specificato.

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Da restituire entro il ______________________

 

Il/La sottoscritto/a______________________________________________

padre/madre di ___________________________________, classe______

dichiara di aver preso visione della proposta inerente lo stage linguistico previsto per il corrente anno scolastico e di esprimere parere favorevole/non favorevole

Data Firma

___________________ ___________________

 

 

Allegato B Dossier famiglie

 

 

PROGRAMMA DETTAGLIATO

 

LUOGO: ______________________

 

DURATA E PERIODO: 8 giorni/7 notti, dal______________ al ______________

 

ALLOGGIO: sistemazione presso famiglie selezionate, in camera doppia (ove richiesto tripla)

 

TRATTAMENTO: _____________________

 

CORSO: ____ ore settimanali, dal _______________ al ___________________;

dalle ore ____ alle ore ____.

 

Al termine del corso, la scuola rilascerà a ciascuno studente un certificato di frequenza.

 

ATTIVITA’ POMERIDIANE & ESCURSIONE/I ½ GIORNATA:

Lunedì ___________________________________________________________

Martedì ___________________________________________________________

Mercoledì ___________________________________________________________

Giovedì ___________________________________________________________

Venerdì ___________________________________________________________

ATTIVITA’ SERALI: non previste. Si richiama l’attenzione degli studenti e delle loro famiglie

sull’opportunità di considerare le serate trascorse in famiglia come ulteriori ed arricchenti occasioni di

confronto e comunicazione con parlanti nativi. Si ribadisce la materiale impossibilità dei docenti

accompagnatori a garantire la sorveglianza degli studentiin caso di uscite serali, se non organizzate dalla

scuola, visto che le famiglie ospitanti sono dislocate in vari punti della città.

ESCURSIONE 1 GIORNATA: ____________________________________________________

LA QUOTA COMPRENDE: viaggio andata/ritorno, corso, materiale scolastico, sistemazione in famiglia in

trattamento di ___________, attività culturali e ricreative previste, biglietti di ingresso per le visite

previste, servizio di piccola lavanderia

 

LA QUOTA NON COMPRENDE: extra di carattere personale e quanto non specificato.

 

Il presente programma potrà variare leggermente in caso di impedimenti dell’ultima ora.

 

 

REGOLE DI COMPORTAMENTO

 

 

Carissimi studenti ed egregi genitori,

in vista dello Stage linguistico che si terrà a …….. , riteniamo opportuno chiedervi il consenso su una serie di comportamenti che studenti, genitori e docenti devono condividere per facilitare il conseguimento degli obiettivi didattici del soggiorno oltre che garantire l’incolumità e la sicurezza dei singoli studenti:

 

  1. è vietato far uso di bevande alcoliche anche a bassa gradazione .

  2. è vietato sottrarsi alle visite istruttive ed alle attività organizzate dalla scuola.

  3. è vietato allontanarsi dal gruppo senza autorizzazione del proprio insegnante.

  4. è obbligatoria la puntualità.

  5. è obbligatorio frequentare le lezioni e le attività didattiche previste e rispettare gli orari.

  6. è obbligatorio avvisare gli accompagnatori di ogni iniziativa non prevista dal programma.

  7. è obbligatorio mantenere un comportamento rispettoso ed educato nei confronti della famiglia ospitante. Lo studente è tenuto a rifarsi il letto ogni mattina e a tenere la camera in ordine.

  8. il tempo passato in famiglia deve costituire un momento di comunicazione linguistica da sfruttare al meglio.

  9. nel percorso dalla casa a scuola e viceversa gli studenti sono soli; si raccomanda, quindi di seguire norme di comportamento corrette e prudenti e di restare sempre con il compagno di famiglia.

  10. è vietato uscire dopo cena se non per attività programmate dalla scuola e/o dagli insegnanti accompagnatori.

  11. in caso di comportamenti non ritenuti adeguati dagli accompagnatori, (casi di furto, droga, uso di superalcolici... ) è previsto il rientro immediato con spese a carico dello studente, previo accordo con il Dirigente Scolastico e avvenuta comunicazione alla famiglia.

  12. nessuna attività sportiva è autorizzata se non organizzata dalla scuola e in presenza di un responsabile dell’attività.

 

INFORMAZIONI UTILI

 

I documenti necessari:

 

Carta d’identità non scaduta, valida per l’espatrio (se non è valida è riportato sul documento).

In mancanza del tesserino sanitario europeo, si ricorda la necessità del Modulo E111 per l’assistenza sanitaria (da richiedersi presso la propria ASL di competenza)

COPIE DELLA CARTA D’IDENTITA’ E DEL TESSERINO SANITARIO DEVONO ESSERE CONSEGNATE ALL’INSEGNANTE ACCOMPAGNATORE.

Oggetti personali e corredo:

Si raccomanda di munirsi di vestiario pratico e comodo (anche in vista delle escursioni), di indumenti caldi ed un ombrello.

Bisogna tener presente che, pur essendo cittadini UE, vengono effettuati controlli a campione per evitare l’importazione di sostanze o merci proibite

Stage in Inghilterra/Irlanda

Si ricorda che le prese elettriche sono diverse, pertanto potrebbe esservi utile un adattatore .. almeno per la ricarica del cellulare.

 

VOLO AEREO (le indicazioni possono variare a secondo della compagnia prescelta)

Il bagaglio deve essere provvisto di etichetta con nome, indirizzo e numero di telefono. La valigia da imbarcare non deve assolutamente superare i 15 Kg (anche al ritorno!); il bagaglio a mano deve essere max 7 kg, di dimensioni non eccedenti cm 55x40x20. Il peso eccedente è soggetto a tassa da versarsi prima dell’imbarco (circa 10 euro per ogni kg eccedente); non è possibile cumulare o condividere il volume dibagagli ammessi con altri passeggeri, neanche con quelli inclusi nello stesso numero di prenotazione.

Il bagaglio a mano non può contenere forbici, limette, coltellini, bombolette e oggetti pericolosi. In volo –per ragioni di sicurezza - non si possono usare cellulari e lettori CD.

All'atto della preparazione del proprio bagaglio

Sarà consentito portare solo una quantità limitata di sostanze liquide nel proprio bagaglio a mano. Tali sostanze dovranno essere contenute in recipienti separati aventi ciascuno la capacità massima di 100 ml. Questirecipienti dovranno quindi essere inseriti in un sacchetto di plastica trasparente e richiudibile di dimensioni pari a circa 20 x 20 cm .

In aeroporto, al fine di agevolare i controlli daparte degli addetti, è obbligatorio consegnare agli addetti ai controlli di sicurezza tutti i liquidi trasportati, affinché vengano esaminati; i liquidi includono quanto segue: contenuto di recipienti pressurizzati, incluse schiume da barba e altre schiume, acqua e altre bevande, minestre, sciroppi e deodoranti, creme, lozioni e oli, sostanze in pasta, inclusi i dentifrici, profumi, miscele di sostanze liquide e solide, spray, mascara, gel, inclusi prodotti gelatinosi per capelli e per la doccia, ogni altro prodotto di analoga consistenza

Sarà consentito:

trasportare liquidi nei bagagli da stiva registrati al check-in; le nuove regole riguardano esclusivamente il bagaglio a mano;

trasportare, all'interno del bagaglio a manoe per l'uso durante il viaggio, medicinali e sostanze destinate a fini dietetici particolari, inclusi gli alimenti per bambini. Potrebbe essere necessario fornire una prova dell'effettiva necessità di tali articoli;

acquistare sostanze liquide, ad esempio bevande e profumi, nei negozi aeroportuali dell'UE situati oltre il punto di controllo della carta di imbarco o a bordo di aeromobili operati da compagnie aeree dell'UE. Qualora gli articoli acquistati siano confezionati all'interno di particolari sacchetti sigillati, non aprirli prima di essere sottoposti al controllo di sicurezza. In caso contrario, il contenuto di tali sacchetti potrebbe essere sequestrato al punto di controllo.