I Cookies ci aiutano a migliorare i nostri servizi, cliccando sul pulsante "Accetto" si acconsente all'utilizzo di tali Cookies. Proseguendo nella navigazione senza cliccare il pulsante, l'accettazione sarà considerata implicita.
Il documento relativo alla trattazione dei Cookies in questo portale web verrà visualizzato premendo il pulsante "Cookies Policy".

Nel/Con/Dal Museo civico Fattori

Quest’anno il nostro istituto ha aderito al progetto didattico “Nel/Con/Dal Museo civico Fattori di Livorno: opere, percorsi, link” ideato e sviluppato da un gruppo di lavoro dell’UNIPI con il sostegno del Ministero Istruzione Università e del Comune di Livorno.

Il progetto ha proposto una lettura innovativa delle opere d’arte e un diverso modo di vivere il Museo cittadino.

Numerose le classi coinvolte nel progetto:

- Prof. Calabresi (classi IV B ENC, IV A ETC, II S)

- Prof. Branchetti (classi V A INT, IV B BIS , II N)

- Del Rio (classi V A INT, IV B MEM, III A CEM)

- Prof Marinari (classi IV A BIS, II Q)

- Prof. Villani (classi V A CEM, III A CEM)

- Prof Mannucci (classi IV A CEM, III B CEM)

Le due giovani ricercatrici (Bruni Sara e Sabatini Marina), che hanno fatto da guida, hanno saputo coinvolgere gli studenti con competenza e professionalità, ma anche con ironia e spigliatezza, in un percorso interattivo all’interno delle sale museali attraverso la storia di Livorno, suoi personaggi più o meno famosi, i luoghi che rendono particolare la città, la vita delle opere d’arte.

Una modalità originale e intelligente di parlare di arte e di interagire con i ragazzi, in cui questi ultimi sono stati protagonisti e non semplici spettatori … così che è stato bello vedere alunni di un istituto tecnico (che non hanno storia dell’arte nel loro percorso di studio) interessati alla spiegazione e successivamente partecipi nell’analisi del quadro. Molto interessante anche il successivo lavoro svolto in classe: gli alunni, stimolati da attività pratiche, hanno dimostrato di saper usare varie competenze e ripensando a quanto avevano visto hanno saputo rielaborare i contenuti e realizzare cose nuove.

L’esperienza è stata eccellente sia come presentazione sia come gradimento da parte degli alunni, un progetto davvero interessante e divertente … Ci auguriamo che l’anno prossimo sia possibile ripetere l’esperienza e scoprire aspetti nuovi ed insospettati della nostra città